Abbiamo perso.

Non so se ci avete fatto caso, ma nel settore della pubblicità non perde mai nessuno. Tutti vincono, sempre.
Le agenzie vincono budget, vincono premi, vincono pitch creativi.
È difficile ricordare qualcuno che abbia ammesso di aver perso qualcosa, ma è sbagliato, perché in un ambiente in cui la vittoria è così inflazionata le sconfitte acquistano valore.

Noi abbiamo perso.
In Hallelujah abbiamo perso la gara per la comunicazione social di BMW.

È stata una gara importante, enorme: una gara internazionale legata al solo mercato italiano che ha coinvolto le migliori agenzie digital in circolazione e che ci ha visto partecipare come outsider.
Se ragionassimo come tutti gli altri, ci consoleremmo pensando che per una start-up come la nostra solo il fatto di essere stati selezionati è stato un successo. Oppure potremmo dire che siamo andati molto vicino a vincerla.
Molto vicino.

Noi di Hallelujah preferiamo ammettere che abbiamo perso.
E voglio approfittarne per fare personalmente i complimenti a We Are Social.
Bravi.
Il fatto di esservi confermati su un cliente così importante, dopo aver affrontato una gara così strutturata, significa che siete stati davvero i più bravi.

Ma vorrei fare i complimenti anche a tutto il team di Hallelujah.
E dire loro che abbiamo perso, è vero, ma abbiamo guadagnato una consapevolezza: siamo alla pari con i migliori.
O quasi, perché questa volta c’è mancato proprio un niente.
Ma la prossima volta sarà diverso.
Perché se riusciremo a superare velocemente la frustrazione della sconfitta, se ne accetteremo l’esperienza e se, soprattutto, riusciremo a ripetere gli standard di qualità, passione e competenza che abbiamo dimostrato questa volta, allora la prossima volta sarà impossibile fare meglio di noi.
E non vedo l’ora che arrivi la prossima gara per dimostrarvelo.

P.S.
Ringrazio il gruppo BMW per avermi dato il permesso di uscire con questo pezzo.

Comment (1)

  1. Bello. E insolito. Bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *